Dichiarazione dei redditi 2017 e Irap 2017 / Cedolare secca

Dichiarazione dei redditi 2017 e Irap 2017 / Cedolare secca

30-06-2017 Tutto il giorno

Dichiarazione dei redditi 2017 e Irap 2017 per anno 2016 persone fisiche, società di persone e soggetti Ires – Versamento saldo 2016 e prima rata acconto 2017 in unica soluzione o prima rata in caso di pagamento rateale. Si può anche spostare il pagamento al 30 luglio 2017, che slitta a lunedì 31 luglio, maggiorando le somme dovute dello 0,40 %

Dichiarazione dei redditi 2017 per anno 2016 persone fisiche – Contributi Inps artigiani e commercianti Ivs e gestione separata – saldo 2016 e primo acconto 2017

Cedolare secca – Versamento saldo 2016

MOD. REDDITI 2017 PERSONE FISICHE
Termine entro il quale effettuare i versamenti relativi a:
• saldo IVA 2016 con maggiorazione dell’1,6% (0,4% per mese o
frazione di mese dal 16.3);
• IRPEF (saldo 2016 e primo acconto 2017);
• addizionale regionale IRPEF (saldo 2016);
• addizionale comunale IRPEF (saldo 2016 e acconto 2017);
• imposta sostitutiva contribuenti minimi (5%, saldo 2016 e primo acconto 2017);

MOD. REDDITI 2017 PERSONE FISICHE
• imposta sostitutiva contribuenti forfetari (15%, saldo 2016 e primo acconto 2017);
• imposta sostitutiva contribuenti forfetari “start-up” (5%, saldo 2016 e primo acconto 2017);
• acconto 20% dell’imposta dovuta per i redditi a tassazione separata;
• imposta sostitutiva 12-14-16% riallineamento valore civile e fiscale
beni esistenti al 31.12.2016 da quadro EC;
• cedolare secca (saldo 2016 e primo acconto 2017);
• contributo di solidarietà (3%) dovuto dai titolari di un reddito
complessivo superiore a € 300.000;
• IVIE (saldo 2016 e primo acconto 2017);
• IVAFE (saldo 2016 e primo acconto 2017);
• contributi IVS (saldo 2016 e primo acconto 2017);
• contributi Gestione separata INPS (saldo 2016 e primo acconto 2017); contributi previdenziali geometri (saldo 2016 e acconto 2017).
MOD. REDDITI 2017 SOCIETÀ DI PERSONE
Termine entro il quale effettuare i versamenti relativi a:
• saldo IVA 2016 con maggiorazione dell’1,6% (0,4% per mese o
frazione di mese dal 16.3);
• imposta sostitutiva 12-14-16% riallineamento valore civile e fiscale a
seguito di operazioni straordinarie effettuate nel 2015 e 2016. Rate
per riallineamenti effettuati in esercizi precedenti;
• imposta sostitutiva 12-14-16% riallineamento valore civile e fiscale
beni esistenti al 31.12.2016 da quadro EC;
• imposta sostitutiva 16% (unica soluzione) riallineamento valore civile e
fiscale beni immateriali a seguito di operazioni straordinarie ex art. 15, DL n. 185/2008.
MOD. REDDITI 2017 SOCIETÀ DI CAPITALI ED ENTI NON COMMERCIALI
Termine entro il quale effettuare, da parte dei soggetti con esercizio coincidente con l’anno solare (approvazione del bilancio nei termini ordinari), i versamenti relativi a:
• saldo IVA 2016 con maggiorazione dell’1,6% (0,4% per mese o
frazione di mese dal 16.3);
• IRES (saldo 2016 e primo acconto 2017);
• maggiorazione IRES (10,50%) società di comodo (saldo 2016 e primo
acconto 2017);
• imposta sostitutiva 12-14-16% riallineamento valore civile e fiscale a
seguito di operazioni straordinarie effettuate nel 2015 e 2016. Rate
per riallineamenti effettuati in esercizi precedenti;
• imposta sostitutiva 12-14-16% riallineamento valore civile e fiscale
beni esistenti al 31.12.2016 da quadro EC;
• imposta sostitutiva 16% (unica soluzione) riallineamento valore civile e
fiscale beni immateriali a seguito di operazioni straordinarie ex art. 15, DL n. 185/2008.
MOD. IRAP 2017
Versamento IRAP (saldo 2016 e primo acconto 2017) da parte di persone fisiche, società di persone e soggetti assimilati, società di capitali ed enti non commerciali con esercizio coincidente con l’anno solare.
DIRITTO ANNUALE CCIAA 2017
Versamento del diritto CCIAA dovuto per il 2017 (codice tributo 3850).
STUDI DI SETTORE ADEGUAMENTO
Versamento dell’IVA dovuta sui maggiori ricavi / compensi da parte dei soggetti che si adeguano agli studi di settore per il 2016 (codice tributo 6494) e dell’eventuale maggiorazione del 3% (codice tributo 4726 per le persone fisiche e 2118 per i soggetti diversi dalle persone fisiche).
RIVALUTAZIONE BENI D’IMPRESA
Versamento dell’imposta sostitutiva (12% – 16%) per la rivalutazione dei beni d’impresa e delle partecipazioni riservata alle società di capitali ed enti commerciali, effettuata nel bilancio 2016, e per l’eventuale affrancamento (10%) del saldo attivo ex art. 1, commi da 556 a 564, Finanziaria 2017 (Informativa SEAC 2.1.2017, n. 1).

5‰ IRPEF ADEMPIMENTI ENTI BENEFICIARI
Invio, a mezzo raccomandata A/R o PEC, alla competente DRE, da parte dei legali rappresentanti degli enti di volontariato (ONLUS, APS, ecc.) iscritti dal 2017 nell’apposito elenco, della dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà attestante il possesso dei requisiti, unitamente alla copia del documento d’identità.
Per le associazioni sportive dilettantistiche la dichiarazione in esame va inviata all’Ufficio territoriale del CONI nel cui ambito si trova la sede dell’associazione (Informativa SEAC 6.4.2017, n. 116).
INPS DIPENDENTI

Invio telematico del mod. UNI-EMENS contenente sia i dati contributivi che quelli retributivi relativi al mese di maggio.
L’adempimento interessa anche i compensi corrisposti a collaboratori coordinati e continuativi, incaricati alla vendita a domicilio, lavoratori autonomi occasionali, nonché associati in partecipazione con apporto di lavoro con contratti ancora in essere dopo il D.Lgs. n. 81/2015 (Informativa SEAC 13.7.2015, n. 203).
MOD. REDDITI 2017 PERSONE FISICHE

Presentazione presso un ufficio postale del mod. REDDITI 2017 PF, relativo al 2016, da parte delle persone fisiche che possono presentare il modello cartaceo.
IMU DICHIARAZIONE 2016

Presentazione al competente Comune della dichiarazione IMU relativamente ai fabbricati / aree per i quali sono intervenute variazioni ai fini della determinazione dell’imposta.

TASI DICHIARAZIONE 2016
La presentazione della dichiarazione IMU relativamente ai fabbricati per i quali sono intervenute variazioni ai fini della determinazione dell’imposta, come specificato dal MEF nella Risoluzione 25.3.2015, n. 3/DF, vale anche ai fini TASI.

RIVALUTAZIONE TERRENI E PARTECIPAZIONI ALL’1.1.2015
Versamento della terza rata dell’imposta sostitutiva dovuta per la rivalutazione dei terreni (8%) e delle partecipazioni (non qualificate 4%, qualificate 8%) posseduti, non in regime d’impresa, all’1.1.2015 come previsto dalla Finanziaria 2015 (codice tributo 8056 per terreni e 8055 per partecipazioni non quotate – Informativa SEAC 9.1.2015, n. 6).

RIVALUTAZIONE TERRENI E PARTECIPAZIONI ALL’1.1.2016
Versamento della seconda rata (o unica soluzione) dell’imposta sostitutiva (8%) dovuta per la rivalutazione dei terreni e delle partecipazioni posseduti, non in regime d’impresa, all’1.1.2016 come previsto dalla Finanziaria 2016 (codice tributo 8056 per terreni e 8055 per partecipazioni non quotate – Informativa SEAC 13.1.2016, n. 11).
RIVALUTAZIONE TERRENI E PARTECIPAZIONI ALL’1.1.2017

Versamento della prima rata (o unica soluzione) dell’imposta sostitutiva (8%) dovuta per la rivalutazione dei terreni e delle partecipazioni posseduti, non in regime d’impresa, all’1.1.2017 come previsto dalla Finanziaria 2017 (codice tributo 8056 per terreni e 8055 per partecipazioni non quotate – Informativa SEAC 20.1.2017, n. 23).

ACCISE AUTOTRASPORTATORI

Presentazione all’Agenzia delle Dogane dell’istanza di rimborso del credito relativo al primo / secondo / terzo trimestre 2015 non utilizzato in compensazione entro il 31.12.2016 (Informativa SEAC 5.4.2017, n. 114).